EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

In evidenza

Viaggiando con AppTripper

Un app per vivere un tour emozionale alla scoperta delle bellezze artistiche.

logo apptripperPianificando il mio prossimo viaggio, mi sono messa alla ricerca di una guida che mi potesse accompagnare lungo il percorso, ho così scovato sull’Apple Store un’app che ha catturato la mia attenzione: AppTripper 

E’ un’applicazione per dispositivi mobile un pò diversa dalle altre del suo genere, in quanto è l’unica che focalizza l’attenzione esclusivamente sul patrimonio artistico di una città e ne suggerisce percorsi emozionali, il tutto a portata di smartphone.

Scaricando gratuitamente l’app, disponibile per iOS, Android e Windows Phone, compare l’elenco delle città italiane e straniere (per ora solo 16 : Londra, Parigi, Berlino, Monaco, Barcellona, Praga, Roma, Bruxelles, Instanbul, Napoli, Torino, Firenze, Milano, Sulmona, Perugia, Palermo, Genova, Venezia e Vienna) delle quali è possibile scaricare una mini guida offline costituita da 8 percorsi basati sui diversi stati d’animo quali estasi, sorpresa, gioia, malinconia, meraviglia, amore, paura e rabbia. Ad ogni percorso sono associati quadri, chiese, musei, giardini, cimiteri storici e palazzi antichi, case di scrittori ed artisti, siti archeologici e tanti oggetti curiosi che renderanno unico e personale il nostro viaggio.

Curiosando sulla mappa di Firenze, città che amo in modo particolare, nel percorso “Sorpresa” mi sono imbattuta in un oggetto che non mi aspettavo certo di trovare: mutande di pelliccia. Chi l’avrebbe mai detto che nella culla del Rinascimento fosse conservata della lingerie del XIX secolo proveniente dalla Groenlandia? Così ho scoperto che l’indumento, alquanto insolito, è conservato all’interno del Museo di Storia Naturale di Firenze che, non appena arriverò in città, correrò a scoprire.

firenze -AppTripper

Ci sia apre così al cosiddetto turismo emozionale, dove ogni sentimento provato dal visitatore, prima del suo tour, viene esaltato attraverso un’opera d’arte. Si tratta di un nuovo modo di visitare i luoghi d’interesse artistico assecondando le proprie emozioni.

Ciò che rende unica questa applicazione è sicuramente la sua chiave emozionale e social, in quanto ad essa è associato l’ AppTripper social, il network che consente di condividere le fotografie e i contenuti che l’utente genera durante il tour di visita. Dallo smartphone si può infatti rilasciare commenti vocali per descrivere le sensazioni che si sono provate davanti ad un’opera per così ispirare anche altri utenti!

Tanti perciò sono i punti di forza di questa app innovativa che tutti gli amanti dei viaggi dovrebbero assolutamente avere sui propri devices. Tra i punti di debolezza c’è però l’eccessivo tempo di caricamento e download sul quale si dovrebbe lavorare per garantire all’utente un’ ottimale esperienza di viaggio!

Pronti a scaricare ed utilizzare AppTripper? Cercatemi tra gli utenti e scoprirete quali foto ho già condiviso della mia Puglia!

Vi lascio con un’anticipazione, nei prossimi giorni, vi racconterò dell’ app che ho scoperto proprio oggi, ideata sempre da AppTripper, per il Museo degli Uffizi di Firenze! Stay Tuned !

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*