EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

In evidenza

“UNA NOTTE AL MUSEO”

28 settembre 2013: L’apertura serale dalle 20:00 alle 24:00 dei luoghi d’eccellenza della cultura tra musei e aree archeologiche statali.

Notte al museo

Anche per questo mese, sabato 28 settembre, torna  “Una notte al museo”, un progetto ideato dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, che prevede l’apertura serale dalle 20:00 alle 24:00 dei luoghi d’eccellenza della cultura tra musei e aree archeologiche statali.

Il progetto pilota, realizzato con la collaborazione della Direzione Generale per la Valorizzazione, ambisce a divenire un appuntamento stabile consentendo, pertanto, la fruizione dell’inestimabile patrimonio artistico e culturale del nostro Paese anche a coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita. Troverai l’elenco dei musei aperti su http://www.beniculturali.it

massimo bray“Ho lavorato molto per questo progetto – ha dichiarato il Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray – che avvicina i nostri musei agli standard europei e intende richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza di questi luoghi, quali riferimenti essenziali per la promozione dei territori e dunque significativi veicoli di sviluppo economico. I cittadini e i turisti avranno la possibilità, fuori dai consueti orari di visita, di ammirare il patrimonio culturale dell’Italia”.

L’evento è già al terzo appuntamento. E’ bello notare come questa iniziativa è stata ben apprezzata dai visitatori che aumentano ad ogni “notte al museo”. Nell’appuntamento di Agosto i visitatori sono triplicati rispetto all’esordio dello scorso 27 luglio e questo dato fa ben sperare per i prossimi appuntamenti. Sabato 28 settembre l’iniziativa coinciderà con le Giornate Europee del Patrimonio e quindi l’ingresso, anche quello serale, sarà gratuito.

Tra le migliori performance la Pinacoteca di Brera di Milano, il Palazzo Ducale a Mantova, il Museo di Capodimonte, il Palazzo Reale di Napoli, gli Scavi di Pompei, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e l’area archeologica di Villa Adriana.

“Questi risultati – commenta il Ministro Massimo Bray – testimoniano quanto è forte la richiesta di cultura da parte dei nostri concittadini e dei turisti stranieri, che hanno scelto le ore notturne come occasione per avvicinarsi al nostro grande patrimonio culturale con un’offerta in più, quella di eventi di spettacolo, teatro e danza. Sono dati che fanno bene sperare per il futuro e che confermano il trend positivo dei nostri musei che già nell’apertura di Ferragosto avevano registrato un aumento di visitatori del 14,3%”.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*